iten
Tenute Salvaterra

L'azienda

Tenute SalvaTerra nasce a Cengia, frazione di San Pietro in Cariano, nel cuore della Valpolicella classica, presso una delle più belle dimore venete del tardo 400: Villa Giona, circondata da cipressi, ulivi, secolari muretti a secco e vigneti.

Passeggiando nello splendido giardino con laghetto, limonaia, siepi di bosso e piante di alto fusto si respira ancora l’aria dei secoli passati in cui queste residenze rappresentavano non solo la ricchezza ma anche la raffinatezza ed il saper vivere.

Sono tre gli elementi di questa zona a caratterizzare il logo SalvaTerra: la terra,  la pietra e il ferro.

La terra, con la marna sottostante, permette una costante irrigazione naturale dei nostri vigneti più prestigiosi.

La pietra di Prun, con cui fu costruita dagli antichi romani l’Arena di Verona. 

Il ferro che rappresenta l’artigianalità, il sapere manuale dei molti artigiani che, ancora oggi, lo lavorano. Il ferro è anche l’elemento che compone il marchio di Tenute SalvaTerra, nato dal profondo significato di brand. Questa parola affonda, infatti, le sue radici in Norvegia dove, nel Settecento, la parola “brander” significava marchiare a fuoco il bestiame per evidenziare la proprietà.

SalvaTerra vuole essere l’espressione di tutto questo.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di piĆ¹